Noto e le terre di Eloro

Subterms

Viaggio a Noto e le terre di Eloro

Città

Noto, Avola, Rosolini, Pachino, Portopalo

Territorio e Cultura

Cinque città e il loro territorio occupano la zona sud della provincia di Siracusa – che coincide con la punta meridionale della Sicilia -, stretta tra le pendici dei Monti Iblei e i mari Ionio e Mediterraneo. Scopri il tour delle città in quest'area, i siti naturalistici e archeologici, le feste e gli eventi che si svolgono tutto l'anno, i prodotti tipici di queste terre, le indicazioni su come arrivare e muoversi.

Da non perdere

Il barocco di Noto, la riserva naturale di Vendicari, la riserva naturale di Cava Grande del Cassibile, la necropoli di Castelluccio, il borgo marino di Marzamemi, i vini locali, l’Infiorata di Noto.

“Carcere,Volontariato inclusione sociale, il contributo dell’agricoltura sociale”

01/06/2013 00:00
01/06/2013 16:00
Logo Escursioni copia.jpg

“Carcere,Volontariato inclusione sociale, il contributo dell’agricoltura sociale”

Promosso dalla rete Fattorie Sociali Sicilia, la rete di volontariato costituita grazie al progetto “ANIMEinRETE”, il WORKSHOP ha lo scopo, da un lato, di promuovere il ruolo del volontariato nel territorio locale, dall’altro di divulgare in modo produttivo le competenze acquisite dal gruppo nel corso del lavoro in rete.

Le tematiche riguarderanno in generale i seguenti temi:

Ruolo e potenzialità nel volontariato nel territorio locale;

Opportunità di inclusione sociale e lavorativa di soggetti svantaggiati in agricoltura sociale

L’associazione Escursioni Iblee la invita a partecipare al workshop
“Carcere,Volontariato inclusione sociale, il contributo dell’agricoltura sociale”
Promosso dalla rete Fattorie Sociali Sicilia, la rete di volontariato costituita grazie al progetto “ANIMEinRETE”, il WORKSHOP ha lo scopo, da un lato, di promuovere il ruolo del volontariato nel territorio locale, dall’altro di divulgare in modo produttivo le competenze acquisite dal gruppo nel corso del lavoro in rete.
Le tematiche riguarderanno in generale i seguenti temi:

• Ruolo e potenzialità nel volontariato nel territorio locale;

• Opportunità di inclusione sociale e lavorativa di soggetti svantaggiati in agricoltura sociale.

Programma
Ore 9,30 Introduce i lavori
Salvatore Cacciola (Presidente Regionale AIES – sezione Sicilia – Rete Fattorie Sociali Sicilia)
Ore 10,00 Interventi
Anna Ciaperoni (Responsabile agricoltura sociale AIAB)
Giovanni Romano (Presidente Coop. Soc.le “L’Arcolaio”)
Alfonso La Pira (Vice-Presidente Associazione Culturale Escursioni Iblee)
Silvio Scuto (Presidente Consorzio l’Arnia)
Glauco Lamartina (Presidente Coop. Prospettiva)
- Testimonianze di alcuni detenuti del carcere di Noto che hanno partecipato al progetto “Una storia Pulita”
- Nel corso dell'incontro sarà presentato il progetto Ricomincio dal bio. Orti sociali per minori sottoposti a misure penali - Realizzato con il contributo del Fondo per l'Associazionismo - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Direttiva 2011.

Ore 13,00 Pranzo
Ore 14.00 – 16.00 Spazio di consulenza per i volontari delle associazione del progetto ANIMEinRETE

Noto – 1 giugno 2013
Sala Convegni del Collegio dei Gesuiti (Convitto Ragusa C.so Vittorio Emanuele)

Realizzato con il sostegno del CSVE

Noto – 1 giugno 2013
Sala Convegni del Collegio dei Gesuiti (Convitto Ragusa C.so Vittorio Emanuele)

Realizzato con il sostegno del CSVE

Parte a Marzo la seconda fase del progetto “Una storia Pulita”

01/03/2013 08:00
30/06/2013 20:00
IMG_8902.JPG

Parte a Marzo la seconda fase del progetto “Una storia Pulita”, Beni culturali e inclusione sociale convergono in un progetto di volontariato per la valorizzazione dei siti archeologici di Castelluccio ed Eloro nel territorio di Noto.

Protagonisti dell’iniziativa i volontari dell’Associazione “Escursioni Iblee” insieme ad un gruppo di reclusi della Casa Penale di Noto. Un progetto che mira a restituire alla collettività due siti di altissimo valore storico archeologico, attraverso la pulizia dei sentieri e l’organizzazione di laboratori e visite didattiche per le scuole, eventi , giornate di studio. L’obiettivo è quello di mettere al centro la storia ma soprattutto le persone perché anche che ha commesso degli errori può essere una risorsa per la comunità dimostrando a se stessi e alla comunità di poter rientrare con un ruolo positivo.

Il progetto già avviato prevede diverse giornate per la pulizia dei sentieri, mentre è possibile su prenotazione organizzare partecipare a laboratori e visite didattiche gestite da Archeologi ed Educatori per scuole di ogni ordine e grado.

Alla visita didattica del sito viene abbinata un’attività di laboratorio in spazi attrezzati per consumare dei pasti e dotati di servizi igienici.

In particolare:

Il sito di Castelluccio (Km 20 da Noto) si trova in una della aree più suggestive e panoramiche del territorio netino(circa m 600 s.l.m.) che dominala valle del fiume Tellaro. Questo sito archeologico, che risale all’età del bronzo antico,offre la possibilità di comprendere in maniera efficace l’impianto del villaggio preistorico con annessa necropoli (200tombe), nonché le attività economiche, artigianali, il contesto religioso e sociale della comunità. L’escursione al sito archeologico interesserà alcune tombe a grotticella artificiale che si trovano lungo la Cava della Signora, tra le quali se ne distingue una monumentale col prospetto a pilastri. Sul Piano della Sella si visiteranno i resti delle capanne dell’abitato preistorico

Il sito della Città greca di Eloro (Km 8 da Noto) fu la prima sub-colonia fondata da Siracusa alla fine dell’VIII sec. a. C. alla foce del fiume Heloros (l’odierno Tellaro). L’area,conosciuta e citata da varie fonti antiche, per la bellezza e la fertilità dei campi, fu teatro del mito di Demetra e Kore (Persefone) alle quali erano dedicati templi e santuari, urbani ed extraurbani .La visita inizierà con la monumentale Colonna Pizzuta esterna alla città, proseguirà con l’area del Santuario di Demetra, un tratto delle mura antiche, la Porta Nord, la Via Elorina ed, infine, con i resti della cavea del teatro greco

Per Maggiori informazioni contattare:

Associazione Escursioni Iblee cell: 338 9733084

www.villaromanadeltellaro.com

Alla Villa del Tellaro laboratori per le scuole

01/03/2013 00:00
30/06/2013 20:00
DSCF7424.JPG

Concorso mette in palio per 3 classi lavoratori su ‘Il Pane dei Santi'

Ultimi giorni per partecipare al Concorso per le scuole "Il Pane dei Santi" promosso dall'Azienda didattica "Villa Romana del Tellaro" di Noto. Saranno 3 le classi, tra quelle che ne faranno richiesta sul sito della Villa, ad essere sorteggiate per partecipare a tre laboratori gratuiti di mezza giornata "Il Pane dei Santi": alla scoperta del grano, dei pani tradizionali siciliani, dei canti e riti del ciclo del grano. L'attivià prevede che siano i partecipanti stessi a cimentarsi nella preparazione dei pani tradizionale legati ai riti religiosi.
La richiesta di partecipazione all'estrazione per la partecipazione ai laboratori gratuiti deve essere inoltrata dal dirigente scolastico o da un insegnante entro le 24 del 9 marzo 2013. I nomi delle classi sorteggiate e dei relativi istituti scolastici saranno pubblicati sul sito web. I sorteggiati verranno contattati per concordare le date dei laboratori che dovranno svolgersi entro il 29 marzo.

http://www.villaromanadeltellaro.com/promo2.asp

Villa del Tellaro – Noto Giornate Europee del Patrimonio 2012

29/09/2012 00:00
Orto.JPG

Ingresso gratuito ai Mosaici del Tellaro e inaugurazione dell’Orto degli antichi Romani. La Villa del Tellaro di Noto aderisce, alle Giornate Europee del Patrimonio 2012 del 29 e il 30 settembre, con lo slogan, ormai consolidato: “L’Italia tesoro d’Europa”. www.villaromanadeltellaro.com
Domenica 30 settembre 2012, oltre alla possibilità di visitare i Mosaici romani, nell’adiacente Fattoria didattica a partire dalle ore 10,00 si potranno scoprire gli odori e i sapori degli antichi romani attraverso la visita al nuovo orto botanico, guidati da Alfredo Uccello erborista e fitopreparatore, che ci introdurrà nel mondo delle piante e delle illimitate utilizzazione in campo medico, culinario ed estetico.
Il prof. Lorenzo Perrona, critico letterario, ci introdurrà nel mondo dell’agricoltura degli antichi romani, attraverso una conversazione che prende spunto dagli scrittori classici che si sono occupati dell’argomento. L’attività agricola era strettamente correlata ai mosaici romani, perché accanto all’abitazione del Dominus si sviluppava la pars rustica di cui recentemente sono state rinvenute alcune tracce.
Un’occasione per immergersi nella storia della Sicilia antica, in cui i Romani hanno lasciato le loro tracce governando questa terra per oltre 500 anni, e di cui i mosaici del Tellaro sono una delle più importanti testimonianze sul territorio , e che insieme alle Ville di Piazza Armerina e di Patti Marittima raccontano la storia della Sicilia tardo imperiale, in cui riemerge il latifondo.
le erbe ed il cibo ci aiuteranno a tornare indietro nel tempo utilizzando i sensi, saranno infatti a preparati ed offerti ai partecipanti assaggi di pietanze a base di erbe utilizzate nella cucina romana.
La Giornata si concluderà con una visita ai Mosaici Romani condotta dall’Archeologa Laura Falesi.
L’associazione Escusioni Iblee, in collaborazione con la Fattoria Didattica Villa del Tellaro e con il Centro di Archeologia Sperimentale “Eloria Tempe”, si occupano della promozione dei Beni culturali ed particolare dei siti archeologici del territorio netino, affiancando alla visita dei siti laboratori didattici studiati per scuole o gruppi di tutte le età.
Per info: 3389733084 www.villaromanadeltellaro.com

Domenica 30 settembre 2012
Programma
Ore 10.00 appuntamento presso la Fattoria didattica Villa del Tellaro per inaugurazione “L’orto degli antichi Romani”Visita guidata tra gli odori e colori a cura del Dott: Alfredo Uccello.
Ore 11.00 Degustazione di pietanze preparate con gli odori antichi.
Ore 11.30 Conversazione su: “L’agricoltura degli antichi romani” a cura del critico letterario Lorenzo Perrona.
Pane con nipitella , bruschetta ai sapori smarriti,
Ore 12.30 Visita guidata ai mosaici della villa del tellaro a cura dell’Archeologa Laura Falesi.

XIV Settimana della Cultura - 14/22 aprile 2012

14/04/2012 00:00
24/04/2012 19:00
cavallo.jpg

XIV Settimana della Cultura - 14/22 aprile 2012

Quest’anno la Direzione del Parco archeologico di Eloro e Villa del Tellaro e delle aree archeologiche di Noto e Comuni limitrofi, per promuovere e valorizzare il Patrimonio culturale apre le porte di musei, ville, monumenti, aree archeologiche, per nove giorni, dal 14 al 22 aprile offrendo un calendario di appuntamenti: laboratori didattici, visite guidate e conferenze e spettacolo, che renderanno ancora più speciale l’esperienza di tutti i visitatori.

Pronto il cartellone del XLVIII ciclo delle rappresentazioni classiche del Teatro Greco di Siracusa

01/01/2012 00:00
30/06/2012 19:00
Particolare mosaici Villa romana del Tellaro

L’undici Maggio duemiladodici prenderà il via il quarantottesimo ciclo delle rappresentazioni classiche di Siracusa, che si svolgeranno come sempre all’interno del Teatro Greco. Sono tre le tragedie scelte per questo ciclo: Prometeo di Eschilo, le Baccanti di Euripide egli Uccelli di Aristofane. Gli spettacoli si concluderanno il 30 giugno.

Comunicato: Noto- Pasqua alla Villa Romana del Tellaro

22/04/2008 09:00
05/05/2008 19:00

Si comunica che durante le festività pasquali Domenica 24 e lunedì 25 i Mosaici della Villa Romana del Tellaro - Noto saranno visitabili tutta la giornata dalle 9,00 alle 19,00. La Villa Romana rimarrà aperta tutta la giornata anche domenica 1 Maggio.
La Villa del Tellaro con i suoi mosaici di eccezionale fattura di scuola nordafricana, si affianca a quella di Piazza Armerina (EN) e a quella di Patti Marina (ME). Tutt’e tre i complessi architettonici risultano coevi e testimoniano la gestione latifondistica del territorio siciliano in età tardo imperiale. La Villa del Tellaro fu completamente distrutta da un disastroso incendio probabilmente nella seconda metà del V° sec. d.C. Nel sette - ottocento una masseria fu costruita sul sito della preesistente la villa romana: oggi è il corpo architettonico settecentesco a racchiudere le pavimentazioni musive.
Gli scavi archeologici durati due decenni hanno portato alla luce il corpo centrale della villa romana di età tardo – imperiale: ne sono visitabili il grande peristilio, i mosaici pavimentali del lato nord del portico del peristilio, i tre ambienti che vi si affacciano e un breve tratto del lato sud del portico.

Attività ed eventi collaterali per la scuola e la famiglia:
• Visite guidate
• 26 aprile 2011 0re 9,00 Laboratorio dal Grano al pane per famiglie:
Il sito della Villa del Tellaro è intrinsecamente legato alla produzione cerealicola in età romana. In un clima di festa , con preghiere e rituali della trazione siciliana , ripercorreremo le fasi del lavoro agricolo per la produzione del grano, subito dopo bambini e genitori saranno coinvolti nella preparazione di pane e focacce che saranno poi consumati nel pasto finale.

• Laboratori didattici:
Presso la Villa romana del Tellaro sorge il Centro di Archeologia sperimentale dove è possibile affiancare alla visita un Laboratorio di archeologia sperimentale: mini mosaico, ceramica antica, scavo archeologico.
Fra le novità va segnalata la possibilità di visitare una Capanna preistorica all’interno di un villaggio preistorico in allestimento, scoprendo le attività manuali dell’uomo preistorico: scheggiatura della selce, accensione del fuoco, intreccio delle corde vegetali, macinazione delle granaglie , fusione dei metalli ed altro.

La visita può anche includere una tappa all’Oasi Naturalistica di Vendicari.

“Dal grano al pane …” Laboratorio didattico per bambini e genitori

26/04/2011 09:00
26/04/2011 16:00
Locandina

Martedì 26 Aprile presso l’area attrezzata Villa Romana del Tellaro
In un’atmosfera di gioco e festa ripercorreremo tutte le tappe del ciclo del grano,
Utilizzando i soli ingredienti che la terra ci da, farina e acqua e seguendo le antiche usanze ogni partecipante realizzerà il proprio pane.
I genitori prepareranno insieme a nonna Paolina le focacce tradizionali che poi consumeremo tutti insieme.

Per info prenotazioni e costi: Sebastiano 338 9733084 www.villaromanadeltellaro.com

XIII° Edizione della settimana della cultura alla Villa Romana del Tellaro

09/04/2011 09:00
17/04/2011 19:00

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali da 26 anni dedica ogni anno una settimana alla promozione del patrimonio culturale, con l’organizzazione di eventi e l’apertura gratuita di tutti i luoghi statali. La manifestazione che quest’anno si svolgerà dal 09 al 17 aprile 2011, è alla sua XIII° edizione con il nuovo ciclo denominato “Settimana della Cultura”.
dal 09 al 17 aprile 2011 ingresso gratuito alla Villa Romana del Tellaro
’Associazione Culturale “Escursioni Iblee” da tempo impegnata nella valorizzazione del territorio del Val di Noto, propone alle scuole e gruppi visite guidate alla città di Noto (SR) tutto il suo territorio (Noto antica,vendicari,cava grande) e alla Villa Romana del Tellaro
Attività aggiuntive :
Laboratori di archeologia sperimentale,durata 2/3 ore cadauno
Laboratorio di Mosaico
Lezione introduttiva sulla tecnica dei mosaici ed il loro uso nella storia. Esperienza diretta della tecnica del mosaico romano durante la quale ogni partecipante realizzerà il proprio mini-mosaico (emblema) che potrà portare a casa, come souvenir.
Laboratorio di Ceramica
Breve lezione introduttiva sulla ceramica romana rinvenuta nel territorio. Cosa è l’argilla? Origine e tecniche di modellazione. Suddivisione dei partecipanti in gruppi di lavoro.Realizzazione di un vaso in argilla secondo le tipologie attestate in età romana.
Simulazione di uno Scavo Archeologico
Breve lezione introduttiva sull’archeologia del territorio. Le tecniche di ricerca archeologica.Gli attrezzi. Simulazione di uno scavo archeologico secondo il metodo stratigrafico. Catalogazione, documentazione grafica e fotografica dei reperti.
Laboratorio degli antichi mestieri enogastonomici
Si rievoca con canti e attrezzature di un tempo la fase della mietitura del grano fino ad ottenere la farina. Seguendo le vecchie usanze ogni partecipante realizzerà il proprio pane.
www.villaromanadeltelaro.com Per prenotazioni e info 338/9733084