Aperitivo letterario con Andrea Gentile

25/01/2013 19:00
25/01/2013 20:00
Copertina de L'impero familiare delle tenebre future

Catania - Venerdì 25 gennaio alle ore 19.00 nella libreria Vicolo Stretto di Catania (Via Santa Filomena, 38) si terrà la presentazione del libro L’impero familiare delle tenebre future di Andrea Gentile (ediz. Il Saggiatore).
Interverranno, oltre l'autore, Giuseppe Torresi direttore editoriale Villaggio Maori edizioni e Accademia delle Editorie e Massimo Vinci responsabile e-book delle edizioni San Paolo. Andrea Gentile leggerà alcuni brani del testo, con l'accompagnamento musicale di Massimo Vinci (chitarra) e Alessio Vinci (percussioni). Durante la serata, gli studenti dell’Accademia delle Editorie di Catania presenteranno il progetto della rivista letteraria “La pessima giornata”. L'azienda vinicola Tenuta Mosole offrirà una degustazione di vini a cura di Maria Morelli, presidente della delegazione provinciale della Scuola europea Sommelier.
Andrea Gentile (Isernia, 1985) ha lavorato con Enrico Deaglio ai libri Patria 1978-2008 (2009) e Raccolto rosso 1982-2010 (2010). Nel 2011 ha pubblicato (con Maddalena Rostagno) Il suono di una sola mano e nel 2012 il romanzo per ragazzi Volevo nascere vento (Mondadori). Gentile, oltre a tenere un blog per “il Fatto Quotidiano” collabora con “Alias”, supplemento del “Manifesto” e su “Il” mensile del Sole 24 Ore.
L’impero familiare delle tenebre future è stato salutato dalla critica come uno dei più sorprendenti esordi letterari degli ultimi anni. Il libro è ambientato in un immaginario paese del centro sud, Masserie di Cristo, «infinitesimale paese in questo infinitesimale paese, che è Italia». Racconta con un linguaggio inconsueto e carico di riferimenti e suggestioni simboliche, la vicenda di Maria, una giovane veggente con disturbi ossessivo-compulsivi, che va alla ricerca della madre – creduta morta – in un paese “svuotato” dall'evento mediatico che tiene la popolazione incollata ai teleschermi: l'agonia di Papa R. Man mano che la ricerca va avanti, la realtà diventa incubo, allucinazione, fantasmagoria, visione apocalittica e immaginifica. Il viaggio attraverso territori cerebrali sconosciuti e periferie dell’anima sottende, però, una lucida riflessione sull'odierna società sottoposta al bombardamento mediatico e tecnologico.

Info e contatti
Accademia delle Editorie
www.accademiaeditorie.it
info@accademiaeditorie.it
392 2505044